Emporio delle occasioni
Newsletter

Privacy*
INFORMATIVA EX ART. 13 D. LGS. 196/2003

Facciali Filtranti

RESPIRATORI FACCIALI FILTRANTI 

 

I respiratori facciali filtranti servono a proteggere la respirazione da polveri nocive.Generalmente sono usa e getta.

 

Per proteggersi dalle polveri nocive si possono usare anche i filtri per le semimaschere.

 

DURATA DEI FILTRI ANTIPOLVERE:

I filtri devono sostituiti quando si avverte una aumento della resistenza respiratoria.

Per i facciali filtranti, che possono presentare perdita di tenuta nel tempo, è opportuna la sostituzione dopo ogni turno di lavoro, o dopo tre turni per i modelli dotati di bordo di tenuta.
Verificare ad ogni turno la corretta tenuta del respiratore.
Verificare sulla confezione la scadenza naturale dei filtri.
Nella scelta dei facciali filtranti è preferibile non eccedere, se non necessario, nella classe di protezione. A classe
maggiore corrisponde un maggiore strato filtrante con conseguente aumento della resistenza alla respirazione.
 Molti tipi di maschere sono presenti sul mercato nella versione semplice e nella versione con valvola di espirazione:
questa favorisce l’espulsione dalla maschera dell’aria espirata fornendo così minore resistenza alla espirazione e in particolare minore umidità residua all’interno della maschera con maggiore comfort e durata del DPI.
E’ assolutamente necessario utilizzare le maschere PER TUTTO IL TEMPO nel quale si è esposti ai contaminanti.
Togliere la protezione anche per un periodo di tempo limitato fa cadere drasticamente il livello di protezione

 

Qui un breve schema per scegliere il facciale filtrante o filtri per la semimaschera adatto alle vostre esigenze.

 

Ricordando sempre che la classica maschera a conchiglia senza il filtro FFP non è un dispositivo di sicurezza (DPI)

 

 

 

Mascherina senza filtro FFP NO DPI                                               Maschera con filtro FFP SI  DPI

                                                                                       

 

 

               Livelli di protezione filtri particolati per semimaschere (P) / respiratori FFP 

FILTRI
TIPI DI RISCHIO ESEMPI
P1 / FFP1 Polveri non tossiche, fumi e nebbie a base acquosa e
oleosa (non usare in presenza di sostanze cancerogene, radioattive, biologiche aerodisperse ed enzimi)
Presenza di polveri non tossiche, fumi e
nebbia
P2 / FFP2  Polveri nocive e cancerogene,
fumi e aerosol a base acquosa
e oleose ( non usare in presenza di particolati radioattivi, virus ed enzimi)
 
 
Presenza di polveri da legni non duri, fibra
di vetro, metallo e plastica [non da PVC] e
nebbie oleose
P3 / FFP3  Polveri nocive e cancerogene,
fumi e aerosol a base acquosa
e oleose ( in presenza di particolati radioattivi, sostanze biologiche aerodisperse ed enzimi)
 
Presenza di polveri da metalli altamente
tossici, legni duri, sostanze radioattive e
biochimiche, nebbie oleose e fumi di
saldatura di acciaio ino

 

 

  Avete dubbi nella scelta ? cliccate qui